Oggi il mio post è dedicato alla prima uscita di Vaporteppa, Gli Dei di Mosca, traduzione di Dancing with Bears dell’ottimo scrittore americano Michael Swanwick, autore, fra gli altri, de La Figlia del Drago di Ferro e de I draghi di Babele, due fra i miei fantasy preferiti.

Vaporteppa è una collana di narrativa fantastica della neonata Antonio Tombolini Editore. Il direttore editoriale è Marco Carrara, alias il Duca di Baionette, uno dei maggiori esperti di narrativa fantastica e di steampunk in Italia. Non solo: è anche uno studioso di narratologia e parla di scrittura con cognizione di causa, senza mai scadere nella fuffa intellettualoide.

Vaporteppa potrebbe rappresentare una ventata di aria fresca nel fantasy italiano, affidato finalmente a persone competenti e trattato per quello che è: un genere meraviglioso e complicato da scrivere, meritevole della massima cura e non trattato come un genere per idioti, come spesso succede.
Se ti interessa la narrativa fantastica, un giro sul sito di Vaporteppa è d’obbligo.

Questa segnalazione può apparire off topic rispetto ai temi del blog, ma lo è solo in parte: sempre di scrittura stiamo parlando, e inoltre i ragazzi di Vaporteppa stanno facendo un bel lavoro sui social media.

I primi risultati sono entusiasmanti: gli Dei di Mosca è arrivato a toccare la posizione n° 5 nella Top 10 Fantascienza di Amazon.
Quando c’è competenza e passione (e non passione e basta), si ottengono i risultati migliori. Il lavoro del Duca può essere preso come modello: ha studiato per anni gli argomenti di suo interesse, con pazienza e costanza, e alla fine l’impegno lo ha ripagato.

In bocca al lupo a Vaporteppa, dunque. Ad maiora!