Category: eventi

#Ccome 2015: Sì, ci è piaCiuto pure quest'anno!

C-Come 2015: Sì, ci è piaCiuto pure quest’anno!

Aerei, navette, metro, scarpinate: niente mi avrebbe tenuto lontano dal C-Come 2015, seconda edizione del convegno magistralmente organizzato dai ragazzi di Pennamontata. Già l’anno scorso era stata una bella esperienza, ma quest’anno lo è stata ancora di più: tanti interventi, tutti di qualità, un clima familiare che mi ha messo subito a mio agio.

(altro…)



TuoMuseo Gamification a uso culturale

TuoMuseo: gamification a uso culturale

Un progetto nato quasi per caso durante un hackaton, un’idea che si muove fra promozione culturale, gamification e user-generated content: è questo TuoMuseo, piattaforma di smart tourism & museum multilingua per smartphone, tablet e desktop.

TuoMuseo è nato dalle menti di quattro professionisti:

    • Fabio Viola, guru di gamification, insegnante allo Ied di Milano, a Tor Vergata e fondatore di Digital Fun
    • Mohamed Nakri, sviluppatore web di Digital Fun
    • Filippo Cappellini e Timoteo Fontanella dell’agenzia di comunicazione FulFill.

    Alla base del progetto c’è la volontà di rendere più coinvolgenti e divertenti le visite a musei e luoghi di interesse culturale. I dati riportati dalla brochure di TuoMuseo ci dicono che il 70% dei visitatori pianifica i propri viaggi culturali e scandaglia il sito web della città del museo per avere altre informazioni su ciò che ha visto dal vivo. E ci dicono anche che molti dei nativi digitali trova le visite ai musei “noiose”.

    (altro…)



    Web Marketing Training 2014: daytelling

    Sabato scorso Paola Steri ed io siamo stati al Web Marketing Training 2014, che si è tenuto nel delizioso Tiscali Open Campus, a Sa Illetta. Questo è il mio visual daytelling (neologismo scemo, ndr.).

    Il nostro viaggio verso il meeting convegno comincia alla stazione dell’Arst, dove grazie all’intervento di 18 “addetti ai lavori” capiamo che un biglietto tratta 1 vale l’altro. Arriviamo alle 8:15 circa, ci registriamo e attendiamo che l’evento cominci. Arriva Robin Good ed esige un selfie: ben volentieri! Davanti alla macchinetta del caffè si formano file inquietanti, la gente, a piccoli gruppi, chiacchiera, io comincio a intravedere persone conosciute in passato, ma di cui non ricordo il nome. E Paola scatta alcune foto, ma rifiuta di farsi fotografare.

    Selfie-Robin Good

    Selfie con Robin Good. Sembro grasso, ma non lo sono, giuro.

    Verso le dieci e qualcosa, saliamo nella sala conferenze (si chiamerà così?) per l’inizio degli interventi. Ci sediamo in prima fila (decisione perentoria di Paola).

    (altro…)



    Domani si va al Web marketing training

    Domani si va al Web Marketing Training

    Domani sarò impegnato a seguire il Web Marketing Training a Cagliari, nel Tiscali Open Campus, a Sa Illetta. Sarà una giornata all’insegna del web marketing nella sua interezza: dal copywriting ai social media, dall’e-commerce al marketing editoriale, saranno toccati tutti i

    Sono felice che un evento del genere si svolga a Cagliari, in Sardegna, in una struttura all’avanguardia e con molti relatori sardi. Sono contento perché le potenzialità per crescere, anche nel web marketing, nella nostra isola ci sono eccome! Non a caso, l’evento ha registrato il tutto esaurito.   (altro…)




    Piattaforme di collaborazione: 10 motivi per utilizzarle

    Piattaforme di collaborazione: 10 motivi per utilizzarle

    Con questo post inauguro la collaborazione con la giovane copy e graphic designer Paola Steri, che oggi ci racconta perché usare le piattaforme di collaborazione può migliorare il lavoro di un team. Buona lettura!

    Quante volte ci sarà capitato di dover gestire una mole di progetti, con più teamwork contemporaneamente, senza avere la benché minima idea di quanto lavoro mancasse alla conclusione? Ora potremmo stare sereni grazie all’esistenza delle piattaforme di collaborazione, più conosciute come social collaboration, che ci aiuteranno a lavorare in modo migliore, con una condivisione del flusso di lavoro estremamente efficace.

    Questi tools permettono di gestire ogni progetto in modo ottimale, grazie alle funzioni che consentono di curare ogni attività in corso d’opera, rispettandone i tempi di scadenza, modificare i file di chiunque, commentare e coinvolgere tutti gli interessati, sia su desktop che su mobile.

    Sarà interessante scoprire la loro utilità in caso di progetti attivi con più teamwork in diverse aree del mondo e valutarne le potenzialità a seconda del numero di persone coinvolte nel progetto, del budget investito, ma soprattutto in relazione all’obiettivo prestabilito.

    Negli utili anni, le aziende che hanno deciso di utilizzare questi strumenti per la gestione del proprio lavoro, hanno riportato vantaggi da non sottovalutare, come:

    • Miglioramento della comunicazione interna
    • Ottimizzazione dei tempi
    • Riduzione dei costi
    • Diminuzione dell’assenteismo
    • Aumento della soddisfazione del personale e dei clienti

    (altro…)




    C-come ci è piaciuto! Idee, emozioni, utilità

     

    Come vuole, Maestro.

    Come vuole, Maestro.

    C-come, che bello. Che divertimento. Uno spasso. Mi sono divertito ad ascoltare i relatori, mi sono divertito ad imparare tante cose nuove, mi sono divertito nel conoscere tanti professionisti che conoscevo solo di blog. Sono arrivato all’hotel con i jeans inzuppati e le Converse che chiedevano pietà. Ma quel sorriso a trentadue denti che avevo addosso sin dall’ingresso nella sala l’ho tenuto tutto il giorno. Alla faccia dei calzini bagnati.
    Ecco la mia versione dei fatti:

    “Ivano, vero?”.
    Sono fisionomista, ma non troppo. Mi è capitato spesso di confondere le persone e fare figuracce. Così, prima di salutare ci ho pensato due volte. Elisa l’ho riconosciuta. Altrettanto ho fatto con Annarita, non l’ho salutata subito perché ero indeciso (sarà lei, non sarà lei?). Avevo davanti Daniele Imperi e me ne sono accorto solo a fine serata – eppure è riconoscibilissimo! Riccardo Esposito me l’hanno indicato, ma giuro che l’avrei riconosciuto comunque. La scena da Oscar è stata con Benedetto Motisi: seduti fianco a fianco per i primi due interventi, nessuno dei due ha osato dire qualcosa all’altro. Ci siamo presentati solo durante la prima pausa caffè.

    Gli interventi
    Idee, emozioni, utilità: in queste tre parole si racchiude l’essenza degli interventi della giornata, un fil rouge li attraversa e lega tutti. Perché è l’idea la base del lavoro del copywriter (Laura Grazioli), perché è una buona idea a decretare il successo di una app, se applicata in maniera strategica (Paolo Zanzottera). Una presentazione in Powerpoint funziona se riesce ad emozionare e a catturare il pubblico (La Seomante), così come una newsletter funziona se si crea un legame con l’utente (Luca Lorenzetti) e un venditore riesce a mettere in mano la penna al cliente se entra in contatto con il suo subconscio (Andrea Girardi).

    E i contenuti? Utili o di qualità? Valerio Notarfrancesco pone il dubbio e presenta una soluzione (la mediazione) perché “il content marketing aiuta il pubblico”. Occhio: ha profetizzato la morte del blog (panico in sala), ma non di tutti i blog, solo dei blog scritti tanto per (sospiri di sollievo in sala). La padrona di casa, Valentina Falcinelli, dedica il suo intervento ai “contenuti davvero utili”, che sono tali quando creano una relazione di valore fra azienda e cliente: per riuscirci, dobbiamo cominciare a ragionare da allevatori, non da cacciatori. Che metafora! Utile, utilissimo l’intervento di Luisa Carrada, da seguire con tutti i neuroni ben accesi. Nel suo blog lei ha parlato di monete d’oro disseminate qua e là, io parlerei di diamanti, piccole perle da conservare. Anzi, per usare le sue stesse parole: ci ha lasciato cristalli, non cocci.

    92 minuti di applausi!
    Un “bravi!” ai ragazzi di Pennamontata per aver organizzato un così bell’evento a un prezzo onesto.
    Al di là dell’alta qualità dei contenuti, l’accoglienza e la disponibilità sono stati da numeri uno.
    Grazie, e arrivederci a molto presto.

    c come

    Sulle ali dell’entusiasmo!