#Ccome 2015: Sì, ci è piaCiuto pure quest'anno!

C-Come 2015: Sì, ci è piaCiuto pure quest’anno!

Aerei, navette, metro, scarpinate: niente mi avrebbe tenuto lontano dal C-Come 2015, seconda edizione del convegno magistralmente organizzato dai ragazzi di Pennamontata. Già l’anno scorso era stata una bella esperienza, ma quest’anno lo è stata ancora di più: tanti interventi, tutti di qualità, un clima familiare che mi ha messo subito a mio agio.

Creatività e pianificazione: non c’è niente di scontato

Se c’è una lezione che ho portato a casa dal C-Come è quella di non dare nulla per scontato. Non dare nulla per scontato nella scelta dei contenuti da pubblicare, nelle metriche da misurare, nelle parole da usare, nella pianificazione di un progetto. Ho ascoltato tanti interventi puntigliosi, approfonditi, divertenti, innovativi. Perché per lavorare bene conta l’entusiasmo, ma anche la pianificazione; contano le emozioni, ma anche la razionalità; conta il talento, ma anche il lavoro. Non basta scegliere di fare le cose: è importante capire come farle, qual è la formula magica per quel particolare obiettivo o quel particolare cliente.

Tra librogame e fake adv, tra fattore C (non è quello che pensate) e calamari (insieme a Proust), ho imparato quanto conti l’idea, quanto pesi la preparazione, quanto importi la pianificazione. I dodici relatori, tutti brillanti, tutti capaci di tenere sempre viva l’attenzione, hanno regalato alla platea (220 persone!) tanti stimoli per ripensare alla propria attività in maniera critica e tanti spunti da usare nel lavoro di tutti i giorni. Per superare l’ovvio e regalare, davvero, qualcosa di completamente diverso.

Amici vicini e lontani: il C-come unisce!

#Ccome 2015: Sì, i è piaCiuto pure quest'anno! - 4writers

Tutti guardano dalla parte giusta, tranne me. Solo un caso? Non credo proprio.

Il C-come è anche una bella occasione per chi, come me, ha poche opportunità di salutare di persona amici e colleghi. Sono arrivato all’Hotel dei Congressi con Letizia, che ho fermato per avere informazioni (grazie Google Maps per averci condotto a destinazione). Ho trovato Daniele Imperi, al quale è sempre un piacere stringere la mano. Ho ritrovato Valentina Medori, da mesi amica di minchiate su Whatsapp, e ho conosciuto live i colleghi di 4writing, Laura e Fabio. Ho conosciuto Angela, anzi: mi ha riconosciuto lei…perdonami, sono uno stordito di natura.
Elisa quest’anno era impegnata a prendere appunti su appunti: l’attende un progetto editoriale con Pennamontata. Bravissima!

Ringrazio Silvia per il bel segnalibro con le mie parole chiave del 2015.

Infine, con Valentina, Laura, Paolo, Giuseppe, Saverio e Giusy abbiamo passato una bella serata post-C-come tra il serissimo e il facetissimo: la degna conclusione di una giornata da ricordare.

#CCOME 2015: SÌ, CI È PIACIUTO PURE QUEST’ANNO!

Il segnalibro che Silvia ha preparato per me.
È mio, mio, mio!

Un grazie a…

Valentina, Francesca, Valerio, Silvia e tutto lo staff di fucsia colorato: è sempre bello incontrarvi, soprattutto per l’accoglienza affettuosa che riservate a tutti. Oh, se volete io l’anno prossimo ripasso!

Al prossimo C-Come, dunque. Io farò di tutto per esserci :)

 

 

The following two tabs change content below.
Copywriter, amo la narrativa fantastica e umoristica, l’Inter e la scrittura a 360°. Altre passioni: i documentari, la musica indie, l’universo digitale, i videogiochi, la radio, gli sport (quando contraccambiano). Parafrasando Beppe Viola, sarei disposto ad avere 37 e 5 tutta la vita in cambio della creatività di Emanuele Pirella o di Terry Pratchett. Comunicat-ivo.it è la mia casa: sei più che benvenuto!